Come stare al mondo in 9 passi

Talvolta ti senti l’unico a credere in qualcosa, e ti pare di avere l’intero mondo contro. Una lotta impari.

E’ una sensazione comune, la più comune che abbiamo. Non si risolve, ma si può gestire.

Sono arrivato a quel punto della vita in cui posso distribuire consigli esistenziali.

1 – sogna il meglio, ma aspettati il peggio

Non puoi fare nulla contro le onde del destino. Sogna il meglio per te stesso, secondo indole, così anche se fai tre passi indietro recuperi subito con uno. E i tre passi indietro li farai. Eccome. Con una punta di cinismo ti dirò: morirai comunque irrisolto. Quindi vivi nell’ambizione continua, scellerata.

2 – gli altri sono un incidente: glorificati per fatti tuoi

Si parla troppo di amore perfetto, di amicizie perenni, di famiglia ideale. Non ti hanno chiesto se volevi esserci o no, ma ora che sei capitato fai del tuo esistere uno spettacolo con un solo protagonista. Datti quel che serve a sentirti sereno e realizzato, ma appunto per fatti tuoi: senza rubare a questi altri umani dispersi. Sii conciliante, ma nell’ottica che sei il regista di un attore perfettissimo.

3 – la frustrazione sessuale è una costante umana

Quindi non ci badare e seguila il giusto. Che tu ci creda o meno, questa pulsione è un errore sistemico nel meccanismo umano.  C’è chi spende 60 anni della propria vita dietro a una guerra che non puoi vincere.

4 – la maggior parte delle coscienze è inquinata

Inquinata dal bisogno e dalla stupidità. Non litigare con gli stupidi: non stanno cercando il contraddittorio, non diranno mai “oh, hai ragione”, perché stanno cercando conferma, non smentita. Diffondi ciò in cui credi e chi vuole argomenterà.

5 – non programmare la vita, coltiva il talento

Potresti essere ovunque, domani, e il titolo accademico diventare carta straccia. Saperci fare in qualcosa, invece, è un attributo che ti aiuta sempre.

6 – prima che veneto (o lombardo, o ligure), prima ancora che italiano o europeo, sei un essere umano

La tradizione dei luoghi è interessante, ma riguarda i luoghi e ne siamo tutti guardiani. Non ti attribuire il merito di quelle tradizioni, che non ti stanno addosso o dentro.

7 – è meglio essere amati che essere i primi

Fra il primato e la stima altrui, cerca la seconda. Chi sta in vetta non ha amici, ha seguaci bramosi. Meglio un secondo posto simpatico.

8 – la salute è un mito da sfigati

Con questo non dico che devi farti volontariamente del male: sarebbe da mentecatti. Intendo dire che devi prepararti a sentire acciacchi, deperire, invecchiare. Non c’è da averne paura: gli alberi maestosi sono ritorti e pieni di grinze.

9 – sii ingenuo verso la vita

Di fatto è la prima volta che la vivi, può accadere di tutto, anche qualcosa mai avvenuto a nessuno e mai letto in cronaca. Se ti chiudi nelle prese di posizione e negli orgogli artefatti, accadrà quella manciata di cose che gestisci, e solo quelle. Un po’ misero, con tutto l’Universo a disposizione.

Annunci

4 pensieri riguardo “Come stare al mondo in 9 passi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...