Conoscere il ciclo di vendita degli ebook

g22416

Entrare nel ciclo di vendita degli ebook non è impossibile, ed è facile se si sa come fare.

  1. Si apre un blog con articoli “acchiappanti”
  2. Si cede ai visitatori del blog una risorsa gratuita in cambio della mail, creando una mailing list.
  3. Si mette il libro a costo zero per un breve periodo.
  4. Si stimolano gli iscritti alla mailing list a scaricare e recensire, così il testo viene qualificato e sale in classifica.
  5. Finita la promozione si alza il prezzo.
  6. Si ripete il ciclo con un nuovo ebook dopo 2/3 mesi.

Regalare copie del proprio ebook sembra controintuitivo, ma i veri clienti sono gli sconosciuti su Amazon e quelli che compreranno dopo il lancio. Infatti per quanti sforzi tu possa fare, Amazon avrà sempre più traffico del tuo blog! Il vantaggio che si ottiene con questa meccanica è di avere download e recensioni che stimoleranno all’acquisto, mettendo in evidenza il tuo ebook sugli altri.

Ecco altre nozioni indispensabili per potenziare al massimo il proprio ciclo di vendita.

 

  • Inserisci nel tuo blog il modulo di iscrizione in punti chiave. Ad esempio in sidebar e anche al termine degli articoli. Fai presente in una sola frase il beneficio (risorsa) che si ottiene all’iscrizione!
  • Crea una homepage focalizzata. Invece della solita carrellata di articoli, crea una pagina home in cui pubblicizzi la tua risorsa gratuita in modo diretto e minimale (senza spammare, mi raccomando!). Magari aggiungi un testimonial. Deve sembrare la promozione del tuo miglior libro di sempre! Ovviamente la cedi sempre in cambio della mail. Crea quindi in aggiunta una voce di menu BLOG con la carrellata degli articoli. Infatti è molto facile che sarai raggiunto o direttamente in home, o direttamente su uno degli articoli. Così massimizzi le iscrizioni.
  • Scrivi ebook brevi, e spesso! Il mercato degli ebook è molto, molto diverso dall’editoria normale, soprattutto nel tipo di prodotti che offre. Invece di scrivere un mattone ogni due anni, scrivi testi di 20.000 parole una volta ogni 3 mesi. Molto curati, comunque. Hai presente i cari vecchi “Millelire”? Ecco, quello. Oppure pensa a un albo di Dylan Dog!
  • Scrivi delle serie! Con libri brevi è più facile, e crei un effetto di fidelizzazione più forte. In effetti puoi spezzettare il classico romanzo da 60.000 parole in 3 ebook più piccoli. Lo sforzo mentale è davvero molto inferiore!
  • Inserisci il libro in categorie a bassa competizione. Il giusto piazzamento dell’ebook incrementa molto le sue chance di successo. Cerca due sottocategorie che rientrano nei temi del tuo libro, e guarda in che posizione si piazzano in classifica generale i primi ebook di tali categorie. Se pure i best seller di queste nicchie sono in classifica generale in posizioni da 200 a 1000, significa che è una categoria a bassa competizione.
  • Scrivi descrizioni efficaci e cerca keywords performanti. Per descrizioni efficaci si intendono quelle che mettono subito in stato di “curiosità dinamica” il lettore. Lo so che è triste, ma a nessuno frega molto della trama compiuta. Vuole un’emozione irrisolta. Quindi non descrivere la storia d’amore fra Mario e Pina. Cerca di focalizzare quale sia l’emozione più forte nel testo e promuovila! “Una storia d’amore impossibile fra due persone così diverse da sentirsi indivisibili. Mentre divampano i fuochi della seconda guerra mondiale, e le due famiglie si oppongono, Mario e Pina troveranno il coraggio di andare oltre… I LIMITI DELLA PASSIONE!”. Le keywords sono invece parole chiave. Ne dovrai mettere nella descrizione e sceglierne fino ad altre 7 per catalogare il libro. Prova sia nel campo di ricerca Google che quello di Amazon stesso! Se scrivi AMORE, guarda quali frasi escono (questo vale per un romance, ovviamente 😀 ).
  • Cura la tua mailing list. La lista delle mail è lo strumento più efficace che hai. Il 72% di chi entra in un blog non vi fa più ritorno. Usala per comunicare il lancio delle offerte, alla scadenza di queste e inventa altre offerte da promuovere (se hai scritto una serie, vendita in bundle per le feste!). MA NON SOLO QUESTO! Ho visto troppe, troppissime newsletter ridursi a vergognoso spam. Indovina? Lo spam non piace a nessuno. Devi incollare gli utenti alla mailing list altrimenti dopo un po’ se ne andranno. Ad esempio che ne dici di regalare di quando in quando dei link interessanti, chiedere loro come stanno, o promuovere il lettore del mese? Più avanti potresti perfino regalare a tre di loro dei coupon Amazon. O solo fare due chiacchiere su quel che accade nel mondo. Dai loro qualcosa e riceverai indietro.
  • Crea hype. Vale a dire che appena hai messo in vendita il testo, ingegnati subito per il prossimo e informa gli iscritti delle tue idee e aggiornali dei progressi. Coinvolgili nelle scelte, se puoi!
  • Facebook può funzionare. Quando il libro è in vendita a costo zero, puoi spendere dai 20 ai 25 euro per una promozione. Questa pubbliità manderà a una tua landing page (cerca sul web di cosa si tratta, ma in soldoni è una pagina web singola, senza menu) in cui offri il libro in cambio della mail. Devi fare così, non puoi mandarli direttamente sul blog, sarebbe troppo dispersivo. L’investimento vale la pena (altri download e nuovi iscritti).
  • Scrivi scrivi scrivi! Un solo ebook non serve a niente. Cinque ebook sono pochi. A dieci si inizia a ragionare. E’ una maratona! Appena hai lanciato un ebook lavora subito al successivo.
  • Studia studia studia! Il mondo del self publishing è dinamico e in evoluzione. Non puoi mai sapere quali nuove occasioni si presenteranno alla tua porta virtuale.

 

Tutto chiaro?

Annunci

4 thoughts on “Conoscere il ciclo di vendita degli ebook

  1. Interessante, bell’articolo! Peccato che io sia pigra 😀 un solo e-book basta e avanza, non ce la faccio a fare tutta ‘sta maratona che descrivi 😀

    Mi piace

    1. Io mi sono impratichito con dei volumi free, sembra tanta roba, ma una volta che ci hai preso la mano parecchie cose sono automatiche. Lo vedrò a metà Novembre. Grazie dell’apprezzamento!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...