Social network per scrittori indie

Come possiamo usare i social network per migliorare la promozione delle nostre opere? Ho raccolto dal web i migliori consigli che si qualificano per velocità, facilità d’uso e ritorno. Garantito. Alcuni li ho testati personalmente: funzionano!

Leggili e trova quelli che puoi applicare subito. Appena impratichito, passa alle maniere pesanti!

128-wordpressIl tuo blog

  1. VAI PIANO E NON FORZARE LA MANO: tutto il sistema funziona per stratificazione e poi esplode. Allo stesso modo però non ti rilassare. Ficcati in testa che un’ora al giorno la dedicherai a questa cosa dei social.
  2. Installa un sistema avanzato di pulsanti share come ad esempio AddToAny. Così i lettori del blog potranno condividere i tuoi articoli col mondo.
  3. Limita al massimo il numero di pulsanti di share, così che la scelta sia convogliata dove preferisci (che te ne frega di mandarli su RenRen, che nemmeno sai cosa è?). Facebook, Twitter e G+ possono bastare!
  4. Se scrivi articoli lunghi, scegli un plugin che presenti una floating bar laterale (AddToAny è appunto uno di questi), e aggiungi i pulsanti anche all’inizio!
  5. Ottimizza sempre le immagini e le descrizioni associate agli articoli. Crea quindi una versione per Facebook, una per Twitter/Google e una per Pinterest. Plugin come Yoast SEO possono facilitarti il compito.
  6. Crea una checklist quotidiana così da non dimenticare nulla (immagini, link, scheduling, commenti e condivisioni, “fare questo su FB”, “fare questo su Twitter”…). Se la scrivi da solo ti sarà più facile seguirla.

128-facebookFacebook – il profilo personale

  1. Nel Profilo Personale evita di mettere come Copertina il tuo libro, usa invece un’immagine genericamente collegata alla tua attività (libri o genere letterario).
  2. Non usare immagini strane o disegni come foto del profilo, se puoi. MEGLIO se riesci anche a sorridere. Altrimenti la gente non ti identifica coi contenuti che produci.
  3. Metti un link al tuo blog nel dato “sito web” (consiglio stupido ma c’è chi non lo fa!).
  4. Crea un Album di Foto con le copertine dei tuoi libri.
  5. Ogni volta che scrivi un articolo del blog notificalo sul Profilo Personale. Tuttavia NON collegare in automatico il tuo blog al Profilo Personale, invece visita il tuo stesso sito e premi il pulsante di condivisione come qualunque altro utente: vale come +1 e su FB ha una grafica migliore ;).
  6. Crea una Pagina per ciascun libro. Crea un post su dove comprarli. FINE. Non devi ottenere like, ti servono ad essere indicizzato. Aggiorna la pagina solo se escono nuove edizioni.
  7. Partecipa a gruppi di lettori, non di scrittori. Partecipa solo a questi e in qualità di lettore. Otterrai contatti proficui. 5 Gruppi sono un buon numero da seguire, 3 se hai poco tempo. Datti regola di fare almeno 1 commento al giorno per ogni Gruppo che segui.
  8. Ogni giorno condividi almeno 5 contenuti altrui e fai almeno 10 commenti. Se non premi quel tasto “Condividi”, nessuno ti amerà mai.
  9. Scrivi una NOTA di 100/200 parole in cui parli del libro (per ciascun libro). Sarà visibile a chi visita il profilo.
  10. Pubblica in modo naturale (quindi non promozione spam!) i tuoi successi, i tuoi traguardi e i dati della tua carriera (a corredo, link alla pagina di vendita del libro). Ad esempio “Dopo tre mesi i miei racconti sono stati letti da 200 persone! Non credevo che sarebbe andata così bene. Grazie a tutti!” [link di Amazon]. Oppure ancora “Finalmente dopo averlo sognato per due anni, è uscito il nuovo libro! Mi piace da morire!” [link di Amazon]. I nuovi contatti non saranno spammati e capiranno di cosa stai parlando. Questo tipo di entusiasmo piace molto ai contatti amicali.

Facebook 2 – La Pagina Autore (per esperti)

  1. Crea una Pagina Autoriale per i tuoi contenuti tecnici, gli eventi (presentazioni) e le frasi motivazionali. E’ qualcosa che serve per la maggiore a contattare altri scrittori e gente che lavora in editoria.
  2. Non pagare per comprare like, non serve a nulla (e non solo in senso etico, ma proprio per una questione di meccanismi di PageRank). Cerca invece di pubblicare quotidianamente un quote o le tue opinioni su quel che accade nel mondo letterario così che la gente interagisca e condivida.
  3. Metti in evidenza il link del tuo profilo retailer (ad esempio, profilo Amazon se i tuoi libri sono su Amazon).
  4. Crea un Album di Foto con le copertine dei tuoi libri. Associa alle foto i link di acquisto.
  5. Segui sempre chi si iscrive a questa Pagina, se ne ha una a sua volta.
  6. Usa PABLO per creare frasi motivazionali e citazioni in meno di un minuto!
  7. Se hai scritto un articolo molto buono (di eccellenza, non le foto dei gattini) puoi proporlo su questa Pagina e riproporlo poi ogni tre mesi. Non dire che è un vecchio post: anzi, esprimi quanto è stato utile a te o ad altri fino a quel momento. Puoi usare KUKU.io per pianificare queste condivisioni in anticipo.
  8. Ogni giorno condividi sulla Pagina il contenuto di un altro blogger o scrittore.
  9. Inserisci un link a questa Pagina nella firma digitale in fondo alle mail e se li fai anche nei biglietti da visita.
  10. Questa Pagina è perfetta per notificare dei tuoi Guest Post su altri siti. Dopo che ne hai fatti un buon numero crea anche una Nota dove li raccogli.

Facebook 3 – Il tuo Gruppo (per SUPER esperti)

  1. Inquadra una nicchia specifica in cui sei ferrato e che possa interessare anche ai tuoi “clienti”. Ad esempio “Passione Horror” se scrivi horror. Ci interessano persone come noi: che amano tanto quel genere – possono essere persone di qualunque tipo (lettori, scrittori, curiosi).
  2. REGOLA IMPORTANTISSIMA: tieni sempre a portata di sguardo un calendario di gestione del Gruppo. Se hai delle app agenda che ricordano le scadenze, impostale. Gestire un Gruppo su FB è un impegno EQUIVALENTE alla gestione di un blog e senza una pianificazione mangia via troppo tempo e si complica.
  3. Aspetta di avere un certo numero di Amici prima di lanciare un gruppo! Se no il gruppo rischia di restare vuoto al lancio. Quindi invita all’adesione questi amici. Chiedi anche cortesemente loro di invitare chi conoscono e che sia davvero appassionato al tema.
  4. Devi essere il primo a postare sul gruppo roba interessante: un gruppo vuoto scaccia la gente! QUELLO CHE POSTI SARA’ EMULATO DAI MEMBRI, quindi se parti con foto e articoli generici, la gente si sentirà spronata a farlo, se posti video musicali farà quello e via così. Resisti e continua anche se i primi tempi il Gruppo avrà pochissimi membri.
  5. Pubblica sul Gruppo gli articoli del blog che riguardano quel tema specifico, e non altro. E’ in questo modo che li fidelizzate ai vosti contenuti come autore.
  6. Coinvolgi, a Gruppo ben avviato, chiedendo ad altre due membri del gruppo di amministrare assieme a te. Crea un post apposito per la richiesta. Alle gente piace farlo e ti libera del tempo.
  7. Consenti alle persone di linkare i loro articoli di blog, ma solo se accompagnati comunque da una valutazione (ad esempio recensione di film E ANCHE link al loro blog). Naturalmente tu devi e puoi fare lo stesso.
  8. A Gruppo avviato stabilisci un’attività “ludica” un dato giorno della settimana.
  9. Metti in evidenza una volta ogni tanto un membro (una volta al mese?), ad esempio il membro più attivo del Gruppo (più “Condividi”!). Una buona idea per incentivare è cambiare il banner volta volta e applicare la sua foto profilo come “Utente del Mese”.
  10. Fai ogni tanto dei sondaggi sul tema (una volta ogni 15 giorni?) ad esempio “Film horror preferito”, “L’urlo più straziante”, “Morte più orribile”. Dai poi risultato commentato del sondaggio.
  11. Fai tranquillamente dei post personali, alla gente dei gruppi piace tanto. Se quel giorno sei davvero depressa, comunicalo. Chiedi agli amici del Gruppo il loro sostegno! Creerai molto feeling. Aspetta però che il Gruppo abbia un buon numero di membri!
  12. Ricorda: foto, quotes e video sono condivisi moltissimo. Quindi almeno uno al giorno. Cerca un sito USA che offra contenuti tematici e condividili.
  13. Fai un post di promozione a qualcosa di tuo (un libro?) secondo dei traguardi di adesione: 50 membri, 120 membri, 300 membri, 500 membri. La promozione dovrebbe essere abbastanza indiretta e amicale (non forzare, informa invece che ti siete cimentato in quel campo “nella speranza di aver fatto qualcosa che piace” e stabilendo che “era giusto infomarne gli amici del Gruppo”). Chiedi apertamente il loro riscontro onesto!

128-twitterTwitter

  1. Usa Twitter Bio Generator per creare una biografia interessante. Traducila, quindi metti almeno un hashtag performante. Se lavori per un’azienda metti l’HANDLE di quell’azienda.
  2. “Fissa” un tweet sulla tua pagina, che contenga la promozione della tua ultima opera, il tuo catalogo o il tuo blog.
  3. Inserisci un pulsante “Seguimi” nella sidebar del tuo blog, sotto la tua descrizione, invece di una timeline. Inserisci lo stesso pulsante nel profilo al termine degli articoli.
  4. Usa sempre almeno un’hashtag nei tweet.
  5. I tweet che contengono un link hanno molta più possibilità di venire considerati. Ancora di più se contengono un’immagine.
  6. Usa SocialBro per trovare degli influencer nella tua nicchia e seguine un centinaio. I veri power users non seguono più di 50/200 profili. Se aggiungi più di 100 utenti seguiti in una volta sola rischi un ban!
  7. Ogni tanto (una volta al mese) fai pulizia: con uno strumento come JustUnfollow spazza via chi non ti segue. Su Twitter non ci sono “amici” e chi non ti segue significa che non ha interesse ai tuoi contenuti.
  8. Installa sul blog BETTER CLICK TO TWEET per creare frasi negli articoli del blog che gli utenti possano condividere su Twitter al volo. In questo senso scrivi motti, definizioni, opinioni. Lo share aumenterà!
  9. Se hai un blog con tanti articoli e inizi adesso, installa Revive Old Post per fare in modo che riproponga in automatico vecchi articoli del blog uno alla volta (più vecchi di sei mesi).
  10. Inserisci la tua HANDLE nella fima digitale delle mail.
  11. Iscriviti gratuitamente a KUKU.io per riproporre più volte i tuoi post migliori dopo averli scritti, e massimizzare così i link in entrata. Lo scheduling dei contenuti è un’arma efficace. Imposta una nuova pubblicazione del contenuto dopo 3 ore, dopo un giorno, dopo una settimana e ogni mese per 3 mesi.

128-pinterestPinterest

  1. Crea un profilo completo! Niente fa più schifo di un profilo incompleto.
  2. Le immagini a sviluppo verticale sono perfette per Pinterest. Vengono molto più notate e pinnate. Il formato migliore è 500*1200 pixel. Se non puoi inserirle nel blog come immagine in evidenza perché vengono tagliate, inseriscile come prima immagine nell’articolo.
  3. Nelle immagini del blog che vuoi proporre a Pinterest sovrapponi un testo (una versione alternativa del titolo) e una watermark che rimanda al tuo blog.
  4. Installa sul blog il plugin Pinterest PinIt Button. Quando passano col puntatore sull’immagine comparirà il pulsante, in modo da invogliare gli utenti a pinnare sui loro profili.
  5. Installa Pinterest widget per mostrare sul blog una o due delle tue bacheche.
  6. Per iniziare: trova 5 competitori e segui le bacheche dei loro seguaci. Saranno persone che apprezzano anche i tuoi contenuti.
  7. Dai alle tue bacheche dei nomi espliciti e semplici (“Ricette”), e nelle descrizioni fai intuire un vantaggio per chi segue la bacheca (“Le ricette vegan più buone e veloci”).
  8. Razionalizza le bacheche in modo che si occupino di cosa interessa all’utenza tipica e siano più facili da gestire. Ecco un esempio.bacheche
  9. Annuncia su Facebook e Twitter (e nella tua newsletter se ce l’hai) che hai un nuovo profilo Pinterest o che lo hai rinnovato. Chiedi agli utenti di segnalarti le loro bacheche e seguile, ne saranno entusiasti!

128-instagramInstagram

  1. Crea un profilo completo e aggiungi subito 7 foto che formeranno il tuo banner.
  2. Aggiungi al blog un widget che mostri le tue ultime foto.
  3. Collega Instagram al Profilo Personale Facebook: i tuoi amici saranno notificati delle nuove foto in automatico.
  4. Aggiungi sempre una decina di hashtag alle tue foto! Usa se possibile hashtag performanti, le trovi su Webstagram Top 100
  5. Per ottenere like, devi fare like. Non esiste altro sistema. Quindi prendi l’abitudine di fare almeno 10-20 like ogni giorno (possibilmente a persone diverse).
  6. Mentre ci sono un mare di like, ci sono molti pochi commenti. Fai commenti a foto che ne hanno 5 o meno, non più vecchie di 2 giorni. Otterrai molti più feedback e seguaci coi commenti. Per fare prima puoi usare Iconosquare e commentare da PC invece che da palmare (più rapido). Prendi abitudine di fare 5 commenti ogni giorno (possibilmente a persone diverse).
  7. Aggiungi sempre una hashtag che rimandi al tuo blog!
  8. Ogni 19 foto “normali”, mettine una che rappresenti in qualche modo la tua attività.
  9. NON CI SPERARE TROPPO: Instagram resta ancora un social molto social e poco utile alla promo.

128-googleplusGoogle +

  1. Come negli altri casi completare in modo certosino TUTTE le voci del profilo aiuta molto. Non tralasciare neppure un dettaglio, come l’immagine di Copertina.
  2. Inserisci nel blog un Follow Badge con un buon plugin come questo che consenta agli utenti di seguirti su G+.
  3. Cerca delle Cerchie in tema alla tua attività. Puoi cercare nel campo di ricerca “Cerchie” + il tema (magari “scrivere” o “self publishing”). Una volta iscritto a una decina di cerchie segui TUTTI i partecipanti.
  4. Cerca almeno 3 Comunità attive in tema alla tua produzione. Per attive intendo che abbiano almeno 3 contributi al giorno. Fai regola di postare contributi, ad esempio gli articoli tecnici del blog, e commentare almeno un contributo altrui al giorno.
  5. Crea tu una comunità. Se sei amministratore di una comunità ogni +1 nella comunità stessa andrà nel complessivo e si sommerà a quelli del tuo blog!

(autore immagine di copertina: http://oldhat104.deviantart.com/)

Annunci

12 pensieri riguardo “Social network per scrittori indie

  1. Complimenti, Gaspare, un articolo interessante, completo e soprattutto concreto. Ho preso appunti, e di lavoro ne ho da fare… Per ora ci sono potenzialità che non ho ancora preso in considerazione, ma prima o poi lo farò. Di tempo per fare tutto questo ce ne vorrebbe molto di più di quanto ne ho…

    Ho un piccolo dubbio. Hai detto “Crea una Pagina per ciascun libro”. Siccome la faccenda delle pagine fan di fb non mi piace per tanti motivi, non ne ho mai create. Quindi, volevo chiederti: in che senso è utile per essere indicizzato?

    Mi piace

    1. Se esiste la pagina e qualcuno nel campo di ricerca di FB o su Google digita il titolo del libro, gli compare la pagina stessa. Puoi fare una prova col mio (Il teatro degli anonimi). Non costa niente e ci metti solo copertina e link di acquisto. Viene anche come link ogni volta che lo citi in un commento, ad esempio, e in più se qualcuno lo vuole (a me è successo) può metterlo come Stato. “Sto leggendo”… e può mettere che legge il tuo libro. Senza pagina FB non sa che esiste, insomma. Spero di essere stato chiaro, chiedi pure se non è così.

      Mi piace

    1. Stanotte lo sistemo un po’, che ci sono errori di battitura (non di contenuto) davvero marchiani. Aggiungerò anche una checklist quanto prima, spero che vorrai valutarla. Averti fra i lettori mi impone una tendenza al perfezionismo!!!

      Mi piace

      1. XDDDD Io? Perfezionismo? Ma non scherzare! Non vedo l’ora di avere sottomano la checklist… Ultimamente mi sento UN FILINO sopraffatta, e se non mi metto ad affrontare una cosa alla volta con una buona lista rischio di schiattare. Perciò aspetto con pazienza 🙂

        Liked by 1 persona

  2. Io mi sento sempre IMPERFETTA quando leggo i tuoi articoli. Dovrò rimpinzare il mio sito di plugin, ricontrollare tutto ciò che sto facendo e vedere cosa funziona e cosa no. I tuoi articoli dovrei proprio stamparmeli tutti: sono utili, precisi, completi, interessanti, con mille spunti.
    E, in effetti, di Gas ce n’è uno (^.-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...